lunedì 29 giugno 2009

Il ballo dei debuttanti 1/Il Presidente e gli assessori

Dopo un interessantissimo week-end al Lido di Venezia, dove ho avuto l'onore di assistere ad una magistrale lezione di Massimo Cacciari su Weber (la politica come passione e come professione), e dopo la sfilata di Miss Giussano, ecco a voi la cronaca della prima seduta di consiglio comunale che si e' svolta venerdì sera, quando di fronte ad una sala gremita di cittadini, hanno preso il via - con il discorso del giovin virgulto, il Consigliere Anziano, il plurivotato Adriano Corigliano - le danze della nuova amministrazione.
Ben tre donne siederanno tra gli scranni consiliari (Chiara Cassina e Belina Maghini per la Pdl, ed Emanuela Longoni nelle fila della Lega).
Un vero e proprio record di presenza femminile, che non si vedeva da almeno 3 lustri.
Niente quote rosa, invece, per le opposizioni, che saranno rappresentate - a meno che non si ricorra ad un domino di dimissioni - da soli uomini.
Dopo la convalida degli eletti, passata liscia come l'olio, il clima si è surriscaldato quando si è trattato di procedere all'elezione del Presidente del Consiglio Comunale.
Angelo Molteni, nome proposto dalla maggioranza (e già dato per eletto nelle dichiarazioni alla stampa), non ha, infatti, trovato il gradimento di tutte le minoranze.
Perchè "Figura non certo di garanzia" ha sentenziato, senza mezzi termini, Roberto Soloni, capogruppo di Giussano Democratica, che con Molteni sedeva in Consiglio Comunale negli anni della sua prima reggenza.
Una valutazione di "inadeguatezza nel merito", che l'ex assessore ha esemplificato citando un episodio degli anni '90 quando, "nel corso della votazione per eleggere il rappresentante nella costituenda società di erogazione del gas tra Giussano e Seregno, il Presidente Molteni - nonostante le rimostranze delle opposizioni - consentì illegittimamente all'allora vicesindaco di votare (La Lega segnalò poi la grave illegittimità con un esposto al Prefetto, che rispedì tutto il pacchetto al consiglio, per una nuova votazione)."
Ma la posizione del centrosinistra (pd e Giussano Democratica) - che, in alternativa a Molteni, ha proposto la nomina di Belinda Maghini, nel segno di continuità con la precedente presidenza - si è scontrata contro il muro dell'altra metà dell'opposizione (cfr. consiglieri di udc e Lista Riva), ancora troppo "immatura" per ambire a poter esprimere il Presidente dell'Assise".
Così, almeno secondo il capogruppo Pellegrino, per il quale la maggioranza ben fa' a non correre certi rischi.
Morale della favola: 16 voti pro Molteni, 4 per Belinda Maghini ed un astenuto.
Angelo Molteni è il nuovo Presidente. A lui gli auguri di buon lavoro.
Pensierino del giorno: dopo neanche mezz'ora di consiglio comunale, pare che la maggioranza abbia già imbarcato altri 3 consiglieri.
ASSESSORI:
BALLABIO UMBERTO -Servizi Sociali
BERTOLI-UGO Vigilanza
CITTERIO MARCO -Cultura , Politiche Giovanili e Vice-Sindaco
MESIANO ROMEO -Pubblica Istruzione - Sport - Commercio ed attività produttive
ENRICO VIGANO'-Bilancio, Tributi
ETTORE TREZZI-Urbanistica,Edilizia Pubblica e Privata
ZORLONI VINCENZO -Ecologia e Lavori Pubblici

30 commenti:

color life ha detto...

your blog is good .
I like it.

Anonimo ha detto...

In arrivo i palazzoni in piazza san giacomo e via addolorata.
La forza del cemento non si ferma davanti a niente.

L'osservatore ha detto...

Partiamo allora .

Purtroppo venerdì non ero presente ma non mi pare così sconvolgente una convergenza più ampia della maggioranza sulla figura che è anche di garanzia del presidente del Consiglio. Ritengo che tra gli eletti della maggioranza Molteni sia il più titolato.
Se l'opposizione di centro si appiattirà sulle proposte della maggioranza lo vedremo in seguito mi sembra presto per dirlo... o no ?

Anonimo ha detto...

ballabio alle politiche sociali....si commenta da sola questa notizia.......

Anonimo ha detto...

TREZZI, TREZZI, MI RICORDA QUALCUNO ...

Anonimo ha detto...

UN OMONIMO?

Anonimo ha detto...

palazzoni in piazza san giacomo????ehmm ehmmm ehmmm... "salotto" della città? mmm..ma chi lo ha scritto sui giornali????? ci vuole un poco di costanza ma il filo azzurro lo si potrà ricostruire.......qui gatta ci cova...ma chi sono i proprietari delle eventuali aree della nuova speculazione vellutata e dai guanti bianchi?....un buon inizio...messi comunali permettendo... e ex assessori pure...

Anonimo ha detto...

tra omonimi, anonimi e incogniti...tra piazza san giacomo e via addolorata...ehmm ma non c'è la sede del pdl point?...uhmmmm, urca, gasp, gulp... forse ho capito... come si diceva nella Ecclesiaste... niente di nuovo sotto il sole...

emanuela ha detto...

All'osservatore.
Su Molteni il mio non era un giudizio, mi sono limitata a riportare l'episodio raccontato da Soloni.
Per quanto mi riguarda con Angelo Molteni,dentro e fuori il consiglio comunale c'è sempre stato reciproco rispetto.
Quindi, nulla da eccepire.

Sulle opposizioni, forse sarebbe stato politicamente più opportuna in prima battuta un'astensione, rinviando la convergenza alla seconda votazione...


su via addolorata, recupero un po' di materiale del pgt e poi ci torno...perchè l'argomento è importante..
anche se le allusioni velate non le capisco..

Anonimo ha detto...

Se le opposizioni si fossero astenute in prima battuta su Angelo Molteni, quest'ultimo invece che lasciare la scheda bianca, si sarebbe votato e con 14 voti sarebbe passato in prima battuta comunque.....

Anonimo ha detto...

Se le opposizioni si fossero astenute in prima battuta su Angelo Molteni, quest'ultimo invece che lasciare la scheda bianca, si sarebbe votato e con 14 voti sarebbe passato in prima battuta comunque.....

Anonimo ha detto...

Che strano, alla fine trezzi ha vinto la sua poltrona...
COME VOLEVASI DIMOSTRARE

Anonimo ha detto...

Benissimo, visto che dici che Trezzi ha vinto la sua poltrona,prova adare un senso ai tuoi interventi e proponi un nome in alternativa......così vediamo se ti rode che querlla poltrona non sia toccata a te o qualcuno vicino.

Anonimo ha detto...

trezzi... trezzi..trezzi..poco importa di lui e della sua fisica ndividualità...certo che un perdente che si trasforma in vincente suona male. avesse dignità eviterebbe di inoltrarsi in tale periglioso travaglio...

Anonimo ha detto...

...davvero curioso che la emanuelina oratorina... non colga l'imput della sfilata stile veline e salotto "bene" fatta in piazza san giacomo ( dio ci perdoni!) made in "mesiano &costanzo" factory outlet.... forse non osa affondare, pur biasimando lo stile berlusconiano.... dopo aver "mangiato nel piatto" assieme al suo tutor? eppure ci sarebbe da affondare.... crededeci!!!!

Anonimo ha detto...

meglio di trezzi nessuno...è indubbio... dipende dall'obiettivo..meglio di lui nessuno per un altisonante e autocelebrativo flop...io? modestamente mi occupo di anime perse e non di eletti!

Anonimo ha detto...

trezzi..giovane. arrivato, fisicamente dotato, sguardo attraente, intellettualmete seducente...il james bond della brianza. Chi meglio di lui? credo sia il milgiore, giovane e perfetto. Non è nemmeno ebreo, nero e comunista!

Geremia ha detto...

Trezzi ha perso eppure è lì con i vincitori. Si direbbe: che stile! Però... Le competenze contano eccome. Certo. Va bene.

Ma pesa anche la storia personale, le idee di società e di convivenza. Chi sta dalla parte della legalità non può copulare con i furbi, chi combatte per il bene della città non può allearsi con gli ambiziosi-arrivisti-governisti, chi mira ad una società aperta e democratica non può flirtare con chi gioca una campagna elettorale sull'idiozia del campo nomadi (una sola famiglia!), chi pena per la tutela del'ambiente non può mettersi con chi è pronto a cementificare...

Anonimo ha detto...

è triste vederlo lì proprio ora!

Anonimo ha detto...

Meglio così, Trezzi fantoccio con Beacco in trincea in maggioranza, finalmente il paese scopre la coerenza "politica" di certe persone e lasciamo perdere la storia delle convergenze programmatiche, quì si tratta solo di patti scellerati frutto di rancori e manie di protagonismo.

Anonimo ha detto...

..indubitabile...vedremo che scempio, nulla vi è di peggio di chi, convinto di essere all'altezza di una cosa , si cimenta scoprendo di esser eun incapace.... crea solo problemi a chi verrà dopo.

emanuela ha detto...

Lista Trezzi, perdente, vincente...

I commenti non mi paiono un granché originali.

Per dire che la lista Trezzi – pur con il suo rispettabile 4% - non ha vinto le elezioni non mi pare ci voglia grande acume politico.

Né , del resto, avremmo potuto illuderci del contrario.

Sapevamo di essere lista minoritaria.
Eravamo consapevoli che se fosse andata molto, ma molto, ma molto bene avremmo al più potuto ambire ad un consigliere comunale.
E visto che non era certo l’anno delle liste civiche, non possiamo che essere soddisfatti del risultato raggiunto (con una lista nuova abbiamo preso quasi gli stessi voti di chi governa da dieci anni).

Del resto la nostra lista –CIVICA (connotazione che va rimarcata) non aveva certo L’OBIETTIVO di portare l’Avv. Trezzi ad indossare la fascia tricolore, bensì – se vogliamo molto più modesto- di puntare l'attenzione sul tema della cementificazione e di offrire una nuova idea di sviluppo del territorio, presentando un programma articolato, preciso e puntuale (e chi ha partecipato ai dibattiti e seguito la nostra campagna elettorale, per onestà intellettuale... non può non riconoscerlo. Poi, può non condividerlo, ma questo è altro discorso...)

E l'biettivo - al di là delle critiche maligne - è stato evidentemente raggiunto se chi ha vinto con numeri BULGARI ha voluto nella sua squadra Trezzi (che, ricordo, non ha neppure mezzo consigliere comunale da portare in dote).

Certo poi si tratterà di vedere, nel concreto , cosa riuscirà a fare. Ma questa è un'altra storia.



SULLA SFILATA DI MISS GIUSSANO
I concorsi di bellezza non sono certo un'invenzione di Berlusconi.
Non diamo a Silvio più importanza di quanto già non si faccia!

Miss Italia esiste, infatti, dal 1939.
E non mi pare che da allora qualcuno in rai - ci fosse la destra, la dc o la sinistra - si sia sognato di cancellarlo.

E' vero che, pur essendo una manifestazione molto popolare, non è certo il tipo di evento cui parteciperei.

Non avrei sfilato neppure se Madre Natura fosse stata più generosa e mi avesse regalato il fisico mozzafiato della pantera Naomi Campbell ( e se mia figlia mi chiedesse di prendervi parte credo che non reagirei bene).


Poi se vogliamo, possiamo pure iniziare un discorso filosofico sul tema della donna, dell'uso dell'immagine...delle veline e simili, ma il problema ci porterebbe ben lontani da Miss Giussano.


Quelle sopra pubblicate mi paiono, pertanto, delle critiche molto superficiali e faziose nei confronti di una manifestazione di indubbio successo che può piacere o meno, ma che ha portato in una piazza sempre deserta oltre 500 persone (cosa tutt’altro semplice e scontata, parola di chi si è sempre "sbattuta" per organizzare eventi)

Quanto al presunto tradimento delle mie oratoriane origini posso garantire di essere immune dalla scomunica papale, visto che non ero nè la sola nè l'unica oratoriana presente...

p.s. AD ABUNDANTIAM: non si tratta di essere pro qualcuno o pro-qualcun altro..ma di onestà intellettuale …

Anonimo ha detto...

..emanuela, mi sa che non hai capito nulla... così presa a difendere te stessa..sul salotto della città...le sfilatine fatte da giussnao in centro e certi assessori, d'roa in poi non scriverò più su questo blog essendomi reso conto di aver sbagliato interlocutore..che misera tristezza...

emanuela ha detto...

Mi spiace di aver frainteso.
Ma forse, neppure tu caro anonimo sei stato molto chiaro...

Anonimo ha detto...

Da Giussanese preferisco le sfilatine a 10 anni di niente.

Anonimo ha detto...

caro Anonimo Giussanese, ben diverso ahimè dall'anonimo del cipriani... a parte che 5 furn discreti e solo 5 di oblio, ora vedo il nulla passato da un lato (i 5 anni trascorsi), e la banalità effimera dell'apparire dall'altro per giunta, spacciata per "cultura", con buona pace del gabibbo...ma non è questa la cultura che necessita lo stivale.
io vedrei di trovare una "terza via", ci siamo appena insediati e credo non sarebbe male auspicare che la cultura non si limiti a qualche fotomodella o accompagnatrice o a proporre tale modello alle ragazze montandole la testa di vanità....... vorrei di più!

lord_edward ha detto...

sono pienamente d'accordo con chi sostiene che sono meglio le sfilatine. ma scusate in questi anni cosa è stato fatto a giussano per coinvolgere la cittadinanza??poche sporadiche manifestazioni contrastate da gran parte della massa politico-amministrativa di giussano, con enorme sforzo degli organizzatori e l'assopimento dei cittadini. la sfilatine,come le chiamate voi, hanno fatto tornare la voglia a una parte della cittadinanza di rivivere il proprio paese. è una bella cosa. ma sono sicuro che chi parla così male in verità non ha mai schiodato il culo dalla sedia per mettersi in gioco in prima persona....

Anonimo ha detto...

addirittura un lord che onore, che si abbia a che fare con aristocratici a giussano che organizzano sfilate non avevo dubbi, ho subodorato che c'era del sangue blu in giro, del resto da quando un savoia è finito a ballare sotto le stelle che si vuole?
il popolo vuole dormire ( il popolo non ci ama diceva un Melantone), vuole cose che lo divertano, che lo rilassino, che non lo facciano pensare... come porci in una porcilaia... diceva cristo nei vangeli...e cosi brama leggiadre cose soporifere in merito ai veri problemi di fondo dell'esistenza ( vedi matrix)
Pensare che un savoia sconfisse gli ottomani a vienna ed ora un savoia dà l'esempio da ballerino a sotto le stelle del resto la dice lunga sul tramonto dell'occidente.... ma non chiamiamola cultura!!!!!

lord_edward ha detto...

caro anonimo, già che non metti il tuo nome significa che di partenza sai che dici cagate e non vuoi che si possa risalire a te... comunque se devi dire qualcosa di serio dilla, sennò ti converrebbe stare zitto...che significa il tuo ultimo commento?? DICCI CHI SEI COSì POSSIAMO SAPERE QUANTO EFFETTIVAMENTE SEI ACCULTURATO E QUANTO SEI EFFETTIVAMENTE ATTIVO SUL TERRITORIO...ma probabilmente non sei ne l'uno nè l'altro....

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good