venerdì 27 febbraio 2009

Troppo cemento: servono più vincoli.

Finalmente qualcosa su cui siamo tutti, ma proprio tutti, d'accordo.
Ops. Stavo, facendo, con la mia solita sbadataggine, ancora confusione.
Mi correggo subito: finalmente qualcosa, su cui siamo quasi tutti d'accordo, tutti....tranne gli amici di Silvio.

6 commenti:

un amico di silvio ha detto...

sei ipocrita guarda cosa hai fatto a Giussano in questi ultimi anni.Ti manca di costruire sul laghetto e poi hai completato l'opera! Per fortuna che tu e i tuoi amici dite di tenere alla conservazione del territorio!

il solito tuo elettore ha detto...

Cara Emanuela sono sicuro che non hai bisogno di un difensore ma, come al solito quando cogli nel segno c'è sempre un ignorante (che ignora) che pensa che le colpe siano di chi, come te, si spende per gli altri.Mi auguro che questo amico di silvio abbia la possibilità, visto che non vede altre la punta del naso,di conoscere la scempio commesso dai suo pari in giro per il territorio non solo di Giussano. Con stima.

emanuela ha detto...

Caro amico di Silvio,

intanto benvenuto in questa piazza virtuale, nella quale (come si addice ad un sano regime democratico) è ben accetto ogni commento.

Ciò detto, devo confessarti che dagli amici di Silvio (famoso per le sue doti comunicative), mi sarei aspettata un qualcosa di più, come dire, originale.

Un po' più graffiante (non lo dico per me, ma le critiche pungenti sono un utile esercizio stilistico per affinare le mie doti difensive. A tutto vantaggio dei miei assistiti, chiaramente).

Comunque, visto che un'accusa simile alla tua me l'ha rivolta pochi giorni fa (un altro amico di Silvio) ti rinvio - sempre che la cosa non urti troppo la tua sensibilità - per la relativa replica, a quanto riportato 7 post sotto (il mo epitaffio, per capirci....).

Sull'autocritica (e sul problema della cementificazione, anche a Giussano), vedi due post sotto.

Mentre per conoscere le mie personali posizioni sul tema (si' che tu le possa eventualmente confutare) ti consiglio un breve viaggio in questo bog.

Sperando di averti dato le dovute risposte, ed in attesa di critiche più originali, ti porgo i miei migliori saluti.


p.s. "solito elettore"... ti adoro!Con un sostenitore così, si può cambiare il mondo!

Anonimo ha detto...

I commenti anonimi fanno parte del gioco internet, tralasciando il giudizio difficile da sostenere con chi non si conosce, direi che il cuore del problema sta tutto nell'articolo che hai pubblicato: ci sono ormai da tempo posizioni trasversali sul cemento, c'è il partito del mattone e quello della qualità della vita, uno prende e l'altro da.
Se va avanti così prima o poi la popolazione si arrabbia veramente e comincia a far de se, altro che ronde sulla sicurezza.
Comunque siccome ti conosco posso testimoniare che il tuo impegno è prezioso.
Pino Timpani

lele ha detto...

Mi sembra che il nuovo pgt in approvazione(Quando?tu lo sai?Speriamo al piu' presto),
in questi giorni abbia centrato in pieno l'obbiettivo di ridurre l'edificabilita' sul territorio di Giussano
preservando le aree agricole come previste dai vecchi strumenti urbanistici ed infine riducendo complesivamente le volumetrie edificatorie nonche' incentivando il riuso delle cosidette aree dismesse.
Cosa vogliamo di piu?

emanuela ha detto...

Se- in linea di principio- è vero che lo spirito del pgt è quello di preservare le aree agricole (riconfermandone, con la rilevante eccezione del piano industriale sul confine con Arosio, il loro inserimento nel piano provinciale), recuperare il patrimonio esistente e ridurre i volumi

..... è altrettanto vero che occorre, in sede di esame e valutazione delle osservazioni, prestare particolare attenzione a che "non entri dalla finestra ciò che è uscito dalla porta".


Inoltre può essere che alcune osservazioni, contengano proposte migliorative dello strumento.

Non credo (sebbene mi piacerebbe illudermi del contrario) che la perfezione sia di questo mondo,tutto è sempre migliorabile...


Vi confido, poi, un segreto.
Io vorrei di più... che poi riesca ad otterlo - purtroppo- non dipende solo da me....conto (aihimè) solo uno su dodici..


Quanto ai tempi di approvazione credo che, comunque, il pgt dovrà tornare in consiglio comunale prima dell'indizione dei comizi elettorali.
E cioè prima del 23 aprile.

a Pino: consordo sulla grande distinzione, trasversale ai vari partiti , tra i mattonari e chi non lo è....